Privatizzazioni – di Graziano Pestoni – recensione ed intervista a cura di Laura Di Corcia

Carteggi Letterari - critica e dintorni

È giusto privatizzare le ferrovie, le autostrade, in generale i servizi pubblici? Quando è cominciato questo fenomeno? Perché? Il libro del sindacalista svizzero Graziano Pestoni parte dagli anni Ottanta e illustra, senza concedere sconti, le mire di un’intera classe dirigenziale avida e senza scrupoli. Le conseguenze? Disoccupazione, precarizzazione dei posti di lavoro, livellamento verso il basso degli stipendi. Un andazzo preoccupante, che bisogna aver il coraggio di guardare in faccia e correggere.

“Voglio che questo libro sia uno strumento, un approfondimento che, liberandoci dalla morsa dell’attualità, ci aiuti a capire meglio la direzione verso cui stiamo andando”.

Privatizzazioni è un libro che sfida a braccio di ferro il pensiero unico dominante il dibattito economico e politico non solo svizzero, ma più in generale europeo e mondiale. Siamo sicuri che la concorrenza sia la strada giusta? Il libero mercato apporta alla lunga benefici a tutti o li elimina con un colpo di spugna?…

View original post 1.104 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...