La luce del tempo di Roberto Deidier in “Solstizio”

Carteggi Letterari - critica e dintorni

“Solstizio“ è il nuovo libro di poesie di Roberto Deidier, pubblicato nella collana Lo Specchio Mondadori il 17 giugno 2014.

Un volto senza occhi come un buco nero guarda avanti nella luce del tempo in un mattino di sole. È il sole che compie il suo moto apparente nell’orbita terrestre scandendo l’esistenza altalenante tra il minimo e il culmine del suo splendore. I versi si fanno allegoria della realtà che oscilla tra la notte più lunga e scura e il punto di elevazione massima rispetto all’orizzonte circolare di un tempo ciclico.

“Pensavo di non avere più memoria / Come un peso invisibile sul collo” dice il poeta rievocando le radici parentali che confluiscono, in una sezione del libro, nei temi biblici di un ritorno alle origini, pilastri fondanti la ricerca di equilibrio dell’umanità tutta. Ricerca che si snoda tra la verità esperibile dei luoghi e del creato e l’inganno dei sensi che rendono solo una parte soggettiva…

View original post 1.034 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...