ATTILA al Teatro Bellini di Catania

Carteggi Letterari - critica e dintorni

Unknown-2

Con Attila, dramma lirico in un prologo e tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Temistocle Solera, si chiude la stagione lirica 2014 del Teatro Bellini. L’attesissimo re degli Unni verdiano è tornato a Catania dopo trentacinque anni di assenza dai cartelloni e l’allestimento dell’ E.A.R Teatro Bellini ha proposto la regia di Vincenzo Pirrotta, le scene di Salvatore Tropea, le luci di Salvatore Da Campo. All’apertura del grande sipario la scena si presenta piuttosto scarna e tale resterà fino al concludersi della vicenda: due blocchi rocciosi di piccola e media grandezza – uno a destra l’altro a sinistra – resteranno nella medesima posizione da principio a fine. Nessun evidente cambio di scena, quindi, se non l’ingresso dall’alto di una cascata di liane di tarzaniana memoria – che spesso, volutamente o no, intrappoleranno i protagonisti – per realizzare scenicamente il bosco che separa il…

View original post 616 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...