InfrAzioni #5

Avrei voluto scrivere una lettera
aperta come le A e le E
della mia pronuncia
aperta
come l’apertura alare
di un pensiero senza nido
quando in picchiata si libera
a precipizio
e avrei voluto essere regola fuori da ogni regola
per ricucire insieme la sintassi di tutte le lingue morte
che scompone la bocca ai margini di meridione:
avrei voluto fare di ogni lemma
il punto morto
di ogni nuovo principio dopo la fine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...